Costruttori

Se costruisci ocarine o fischietti artistici o strumenti musicali etnici e vuoi partecipare all’ OCARINAFESTIVAL 2017 puoi iscriverti come costruttore/espositore! La partecipazione è gratuita e basta compilare il form dedicato entro sabato 1 aprile 2017. È possibile, fatta salva la disponibilità del momento, avere un tavolo (2m. x 1m.) sul quale esporre i propri strumenti durante i mercatini. Gli espositori sono invitati a preparare materiale con nome e origine geografica da mettere presso il loro banchetto.

DI SEGUITO ALCUNI DEGLI ESPOSITORI CHE PARTECIPERANNO ALL’EDIZIONE 2017 DEL FESTIVAL DELL’OCARINA.

Lorenzo Benini (Funo di Argelato - Bologna)

Lorenzo Benini (Funo di Argelato - Bologna Italia)

Lorenzo Benini (Funo di Argelato – Bologna Italia)

Si occupa di falegnameria artistica e liuteria. Dal 2013 costruisce ocarine in legno.

Davide Vivaldi (Rovereto – Trento)

Davide Vivaldi (Italia)

Davide Vivaldi (Rovereto – Trento, Italia)

Sono uno sculture polimaterico e da qualche anno mi cimento nella costruzione di ocarine, fischietti ad acqua ed oggetti in terracotta fischianti.

Francesco Moliterni (Italia)

Francesco Moliterni (Matera - Italia)

Francesco Moliterni (Matera – Italia)

Dopo aver insegnato inglese nella scuola media e essermi avvicinato alla ceramica ho scoperto da 5 anni il magico mondo dell’ocarina. È meraviglioso vedere come un pezzo d’argilla può diventare uno strumento musicale.

Luca Fiorio (Italia)

Luca Fiorino

Luca Fiorio (Italia)

Ho iniziato a costruire cuchi, i caratteristici fischietti in terracotta dalle forme animali, qualche anno fa pensando a un regalo diverso per i miei cinque nipoti. Con gli anni sono passato a modellare con la terraglia bianca per poter colorare e far diventare i cuchi piccole maioliche in stile ceramica di Bassano, riproducendo più fedelmente possibile le specie di uccelli presenti sul nostro territorio. Un lavoro complesso ma che dà soddisfazione perché incanta anche i bambini digitali di oggi, oltre ad allargare gli spazi della nostalgia ai bambini di ieri. Non sono artista, ma mi piace vedere la gente felice con quanto realizzo con le mie mani.

Giorgio Cataldi (Como – Italia)

Giorgio Cataldi - (Como)

Giorgio Cataldi – (Como)

Giorgio Cataldi - (Como)

Giorgio Cataldi – (Como)

Giorgio Cataldi

Giorgio Cataldi – (Como)

Ocarine monocamera Alto e Soprano a bassa, media, alta, altissima pressione sonora. Alto C a 10; 11; 12; 13 fori. Diteggiatura italiana/orientale; giapponese/taiwanese. Contrabbasso C7 iperleggere (500gr), leggere (750gr), normali (1150gr). Multicamera da Alto C a Basso Eb. Finitura naturale trasparente o acrilica colorata.

Claudio Colombo – Cavandone (Verbania, Italia)

 Claudio Colombo - Cavandone (Verbania, Italia)

Claudio Colombo – Cavandone (Verbania, Italia)

Maestro ceramista e apprezzato costruttore di ocarine a camera singola, doppia e tripla. www.clacol.it

Fabio Menaglio (Budrio, Italia)

Fabio Menaglio e Saida

Fabio Menaglio e Saida

Fabio Menaglio costruisce ocarine a Budrio dal 1989, ispirandosi allo stile del ocarinaio Cesare Vicinelli (1841-1920), considerato lo “Stradivari” dell’ocarina. I settimini di Budrio suonano con i suoi strumenti. Da alcuni anni è coadiuvato da Saida, che ormai è diventata più brava di lui.

Giovanna Zannini (Belluno, Italia)

Giovanna Zannini

Giovanna Zannini

Ceramista dal 2000 nella tradizione dei “cucari” veneti, ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali. Coordina laboratori didattici e creativi per ragazzi e adulti.

Ross Dubois (USA)

Ross Dubois

Ross Dubois

Le Ocarine Oberon sono prodotte da un team artistico formato dal costruttore Ross Dubois e dalla scultrice Erica DiPonzio. La loro produzione si incentra principalmente sulle Ocarine a 12 fori (riconoscibili dal marchio Saggar) e sulle ocarine a ciondolo in stile inglese. www.facebook.com/oberonocarinas

Olivier Gosselink (Francia)

Olivier Gosselink

Olivier Gosselink

Olivier ha cominciato a costruire ocarine nel 1986. Sua madre faceva la ceramista, per cui sin da bambino ha avuto dimestichezza con forni, argille e smalti. È diplomato in flauto traverso al Conservatorio di Tolosa. Anziché dedicarsi all’insegnamento della musica, ha preferito trasferirsi in Spagna e diventare un costruttore di ocarine. Attualmente vive in un paese a 50 km a nord di Lione e continua a fare ocarine e concerti. Cyrylle Mercadier, solista di ocarina apprezzato anche a Budrio (Festival 2004, 2009 e 2011), suona una sua ocarina.

Kurt Posch (Austria)

Kurt Posch

Kurt Posch (Austria)

È un costruttore di ocarine molto apprezzato nel mondo della musica folk austriaca. Costruttore dal 1993, porta avanti un percorso di ricerca originale legato alla costruzione di ocarine tradizionali e a camera multipla. www.ocarina.at

Hans e Karin Rotter (Oberkapell – Austria)

Hans Rotter

Hans Rotter – Ocarinamusic (Austria)

Hans e Karin Rotter
Hans e Karin Rotter (Austria)

Hans Rotter è uno dei maggiori costruttori di ocarine e fischietti d’Europa. Nel suo paese, vicino al confine con la Repubblica Ceca, sta costruendo un museo della Ocarina che è anche laboratorio e spazio attrezzato per workshop. Ecco la sua storia:” viaggiando in Asia, ho scoperto i flauti in ceramica. Nel 1987 ho prodotto la mia prima ocarina, in India. Poi mi sono trasferito in Inghilterra, dove ho potuto cominciare a costruire ocarine su larga scala. Nel 1989 mi sono trasferito in Austria, a Oberkappel. La produzione col tempo si è sempre più ingrandita, passando dalle ocarine a forma di animale a quelle tradizionali a 10 buchi. Il piacere di lavorare coi miei collaboratori ha reso possibile in questi anni la crescita costante dell’azienda, presente ora in tutta Europa”.

Giorgio Pacchioni (Italia)

Giorgio Pacchioni

Ocarine di Giorgio Pacchioni

Emiliano di nascita, amante delle tradizioni culturali della sua terra e musicista di estrazione classica, suona l’Ocarina dagli anni ’60, apprendendone l’uso principalmente come autodidatta. All’inizio degli anni ’80 incomincia a costruire le prime Ocarine interamente a mano, tecnica che mantiene a tuttora, analizzando e studiando gli antichi strumenti di lavoro dei primi geniali costruttori di Ocarine di Budrio e seguendo i preziosi consigli del costruttore di Ocarine A. Mignani di Budrio. Allo stesso tempo fonda il gruppo cameristico “I boun e i Strapazzoun”, dedito alla esecuzioni di musiche popolari emiliano/romagnole e delle sue composizioni in stile ballabile. Successivamente fonda l’ “Ensemble 900″ col quale esegue con successo di pubblico e di critica il repertorio classico delle Ocarine storiche di Budrio. Riveste naturalmente, in un’unica persona, le diverse figure storiche legate alla cultura ocarinistica italiana: 1) Costruttore e progettista di nuovi modelli di ocarina come le ocarine d’armonia di carattere vario, quali: Ocarina cornetta, Ocarina Zampogna, Ocarina a terze gemelle, Ocarina multicamera-P (doppia, tripla e quadrupla). 2) Esecutore concertista e concertatore di gruppi ocarinistici (vedi elenco sottostante delle incisioni discografiche e digitali). 3) Compositore ed arrangiatore di moltissime composizioni per ocarine varie, sia di carattere didattico che classico e sperimentale.

Hans Houkes (Olanda)

Hans Houkes

Hans Houkes

Il mio nome è Hans Houkes. Da più di 35 anni ormai costruisco una vasta gamma di strumenti in ceramica antichi e nuovi. Sono stato in molti festival e mostre in Europa e ho svolto dimostrazioni e laboratori presso alcuni sedi. Negli ultimi anni ho sviluppato nuovi strumenti come Stonewhistles (Xun-come flauti meditazione) e anche Huacas; flauti con più fori che hanno due camere melodiche (ognuna con più di un ottava) con due camere melodia (con ciascuna più di un’ottava) ed un bordone di 4 note sul retro che si suona con i palmi delle mani. Questi strumenti rari furono originariamente inventati da Sharon Rowell di San Francisco, ma ora non le produce più e alla Huaca toccò l’estinzione.Con l’aiuto di Sharon Rowell e Alan Tower, un suonatore professionale di Huaca musicista versatile di Los Angeles, posso dire con orgoglio che al momento sono l’unico costruttore professionista di Huaca. www.stonewhistle.com

Giuliano Calcagno (Italia)

Giuliano Calcagno

Giuliano Calcagno

Costruisco strumenti a fiato usando il legno quali chalumeau, ciaramelle, flauti in plastica, e strumenti a corda quali box guitar, salteri e chitarre utilizzando per la cassa materiale di riciclo (scatole in latta o legno) mentre i manici e le tastiere sono realizzati in modo classico.

Laura Chiavegato (Verona – Italia)

Laura Chiavegato (Verona - Italia)

Laura Chiavegato (Verona – Italia)

Laura Chiavegato vive a Isola della Scala, in provincia di Verona. Curiosa di sperimentare il materiale ceramico, nel 2015 ha conosciuto il mondo dei “Cucari veneti” diventando presto, essa stessa, una realizzatrice di fischietti mono e bitonali smaltati. La sperimentazione di materiali e forme è continua, le ultime produzioni sono lanterne decorate ad ingobbio graffito. Desiderosa di far conoscere la ceramica, organizza laboratori didattici per scuole e famiglie presso l’Agriturismo San Gabriele (VR).

Noble Ocarina (Corea)

Noble (Corea)

Noble (Corea)

Nata nel 2006, è diventata oggi la principale costruttrice di ocarine in Corea. Fabbrica oltre 11 tipi di ocarina, tutte di ottima qualità (anche quelle di plastica: provare per credere!) e a prezzi molto competitivi. Noble si sta adoperando negli ultimi anni per diffondere la tradizione budriese del settimino di ocarine in Corea e in tutta l’Asia. www.nobleocarina.net

Benvenuto Fecchio (Rovigo, Italia)

Benvenuto Fecchio

Benvenuto Fecchio (Rovigo, Italia)

Benvenuto Fecchio porta avanti, insieme alla moglie e le figlie, una tradizione famigliare ormai centenaria di costruzione di ocarine e fischietti artistici iniziata dal padre Idelmo. Negli ultimi anni ha affiancato la costruzione di settimini che vengono suonati dai gruppi ocarinistici locali. Grazie all’intensa attività didattica per le scuole, la sua fattoria/museo “L’ocarina” è diventata una delle attrazioni del Parco del Delta del Po. Sito: www.ocarinadelpo.it 

Anna e Maurizio Moretti (Verona – Italia)

Anna e Maurizio

Anna e Maurizio

Anna e Maurizio

Anna e Maurizio

Sono un appassionato e felice costruttore di fischietti ed ocarine in terracotta e con argille diverse.La mia esperienza manuale i qualità di ebanista e restauratore oltre che un interesse significativo per la musica hanno favorito ed agevolato in pochi anni una mia crescita progressiva nel modellaggio dei fischietti in forme di uccellino anche stilizzate e piccoli animali.
Curo in modo meticoloso l’aspetto della sonorità ,a cui segue il prezioso intervento di decorazione e finitura di Anna mia moglie, che da subito ha sostenuto questa nostra comune evoluzione in una panoramica artistico-artigianale tutta da scoprire.
Non da ultimo è l’approccio alla costruzione delle prime ocarine di Budrio,per le quali il confronto con i musicisti nel contesto del festival sarà estremamente prezioso.Il nostro obiettivo è diffondere la conoscenza dello strumento in questione promuovendo iniziative didattiche e musicali degne di nota..

Zong Pei (Cina)

ZongPei Zang - Cina

ZongPei Zang – Cina

La mia città, nella regione di montagna dell’Ymeng, ha una tradizione millenaria di costruzione di fischietti d’argilla. Da sette anni costruisco fischietti di argilla e ocarine. La nostra fabbrica è nata nel marzo 2011. Ora abbiamo sviluppato ocarine da 4 fori a 12 fori e anche a doppia camera, in argilla e porcellana con diversa finitura opaca. Il nostro sito web è: www.coolhome.cn 

Letu Ocarina (Cina)

Yimin Hou

Yimin Hou (Cina)

Letu Ocarina

Letu Ocarina (Cina)

Le ocarine della ditta “Letu Ocarina” sono prodotte da Mr. Hou Yimin, che al momento è probabilmente l’unico produttore professionale di ocarine di legno in Cina. Il catalogo include la series completa delle 7 ocarine, ocarine a camera tripla e quadrupla e mini ocarine a 6 fori da tenere al collo.

Octave Ocarina (Cina)

Octave Ocarina

Octave Ocarina (Cina)

La Beijing Octave Music Science & Technology Company è stata fondata nel 2013 con l’obiettivo di costruire e commercializzare strumenti musicali. La Octave Company è situata presso il National Music Business Center di Pechino. Lo scopo di Octave Ocarina è produrre strumenti di ottima qualità per gli appassionati di tutto il mondo.

Giuseppe Siggia e Vittoria Moretta (Italia)

Giuseppe Siggia e Vittoria Moretta

Giuseppe Siggia e Vittoria Moretta

Siamo due musicisti della provincia di Torino, Giuseppe Siggia e Vittoria Moretta e da qualche anno formiamo un duo composto principalmente da handpan e didgeridoo, con il quale portiamo la nostra musica per le strade di molte città. Abbiamo scoperto la Huaca nel 2014 grazie ad uno strumento di Teri Sugg avuto in prestito da un amico per un breve periodo, bastato però per farcene innamorare.
Una volta restituita decidemmo, siccome il prezzo dello strumento era troppo elevato per noi, di iniziare a realizzare le nostre Huaca. Dopo aver osservato vari maestri cucari, grazie ai consigli di ceramisti esperti e dopo centinaia di tentativi, finalmente siamo riusciti ad ottenere un buon risultato.
Realizziamo i nostri strumenti cercando di mantenere una buona “back-pressure” così da facilitare l’esecuzione della respirazione circolare ed altre tecniche solitamente utilizzate nel didgeridoo.
Ultimamente ci stiamo dedicando allo sviluppo di Huaca dotate di microfoni incorporati per poter essere collegate a sistemi di amplificazione, effetti o loopstation, così da poter creare sonorità che si adattano alle nuove tendenze musicali.
Da quest’anno abbiamo deciso di creare un sito ed una pagina Facebook per mostrare e vendere le nostre Huaca.
Il materiale usato per la loro realizzazione e principalmente argilla per maioliche e terraglia bianca, decorata con engobbio.
https://www.facebook.com/emptyinstruments/ www.emptyinstruments.it/

Genitori Scuola Comunale di Ocarina di Budrio (Italia)

Genitori Scuola Comunale di Ocarina di Budrio

Genitori Scuola Comunale di Ocarina di Budrio

Siamo i genitori dei bambini e ragazzi che frequentano la Scuola Comunale “Vincenzino Grimaldi” di Budrio.Per sostenere la scuola ed i ragazzi che portano nel mondo uno strumento antico della tradizione Budriese, abbiamo realizzato gadget “Ocarina”, completamente fatti a mano da noi. Ogni pezzo è unico e per il Festival, da non perdere, abbiamo realizzato la Calamita Edizione Limitata Ocarina festival 2017. Vi aspettiamo a Budrio.

Perdintorni – percussioni e dintorni (Italia)

Perdintorni (Italia)

Perdintorni (Italia)

PERDINTORNI è un progetto creato grazie al desiderio di studiare, interiorizzare, condividere la musica nelle sue svariate forme. Pensato nel 1998 si è sviluppato in laboratori, mostre, concerti, eventi, creando momenti d’incontro, di confronto che si sono protratti fino ad oggi . Mostra itinerante di strumenti musicali provenienti da vari parti del mondo: esposizione di una vastissima gamma di strumenti provenienti da varie tradizioni, luoghi e culture dei 5 continenti.  Banchetto strumenti: costruzione  e auto-produzione di strumenti artigianali fatti con materiale di riciclo vari. www.perdintorni.it – video

Giuseppe De Lazzer – Belluno (Italia)

Giuseppe De Lazzer - Belluno (Italia)

Giuseppe De Lazzer – Belluno (Italia)

Giuseppe De Lazzer vive e lavora a Feltre (provincia di Belluno). Ha iniziato a dipingere e creare manufatti in terracotta da circa 30 anni. Negli ultimi anni ha approfondito la sua ricerca estetica, dedicandosi in particolare alla rielaborazione di oggetti tipici della tradizione veneta ( i cuchi o fischietti ). Sperimenta tecniche e forme con particolare approfondimento della tecnica Raku. Partecipa attivamente alle manifestazioni di arte e cultura soprattutto in ambito provinciale.

Renato Dalla Costa (Italia)

Renato Dalla Costa

Renato Dalla Costa

Diplomato all’Istituto d’Arte di Venezia e specializzato al Corso Magistero d’Arte Sezione Ceramica. Si è avvicinato al mondo degli strumenti in terracotta 10 anni fa per motivi didattici, affascinato dalla realizzazione di fischietti, cuki e ocarine. Durante le sue peregrinazioni nello studio di questi strumenti la curiosità lo spinge alla ideazione e creazione di uno strumento musicale a fiato interamente fatto a mano in terracotta che lui battezzerà “figulino” dal nome latino figulo, “colui che modella opere in terracotta”. “il figulino” pur appartenendo alla famiglia dei flauti e delle ocarine, produce delle sonorità ed una timbrica che ne fanno uno strumento originale e unico. Durante il suo percorso di ricerca trova incoraggiamento e sostegno alle sue idee dall’esperienza e altissima professionalità di due grandi musicisti: Emiliano Bernagozzi e Franco Massaglia.