Musicisti

Se suoni l’ocarina e vuoi essere protagonista dell’ OCARINAFESTIVAL 2017 puoi iscriverti come musicista partecipante! La partecipazione è gratuita e basta compilare il form dedicato entro sabato 1 aprile 2017. Possono partecipare da tutto il mondo come “musicisti”: suonatori di ocarina, gruppi nei quali siano presenti uno o più suonatori di ocarina. E’ richiesta una scheda del gruppo/solista (curriculum) ed un riferimento audio visivo (ad es. sito del musicista; video su youtube). Il luogo ed il momento dell’esibizione verrà concordato con l’organizzazione del Festival.

Ecco alcuni musicisti che parteciperanno all’edizione 2017 del Festival!!

Osawa Satoshi (Giappone)

Satoshi Osawa (Giappone)

Satoshi Osawa (Giappone)

Nato in una famiglia di musicisti jazz e laureato in saxofono alla Kunitachi College of Music, Satoshi Osawa ha cominciato a suonare l’ocarina sin da ragazzo. La sua carriera professionale come ocarinista è iniziata nel 2004. Nel 2006 il suo primo concerto a Budrio. Ha suonato in Italia, Corea del Sud, Taiwan, Cina, Germania, Austria e USA. In Giappone, ha avuto l’onore di suonare in alcune tra le più prestigiose sale da concerto del paese, quali la Suntory Hall e la Tokyo Opera City. Nel 2008 ha vinto il Japan International League of Artists’ Music Award. Il suo contributo alla storia dell’ocarina sta nell’innovativo uso dell’ocarina multicamera, che nelle sue mani diventa uno strumento dalle possibilità espressive pressoché infinite. Al Festival di Budrio presenterà un programma di musica Jazz suonato con Tripla ocarina. Insieme a lui suoneranno alcuni tra i migliori jazzisti italiani: Alessandro Altarocca: piano Giannicola Spezzigu: basso Filippo Mignatti: batteria I concerti saranno mercoledì 26 aprile presso la Cantina Bentivoglio di Bologna (uno dei più celebri jazz club della città) e venerdì 28 aprile presso il teatro di Budrio

Mio Kakiuchi e Satsuki Yuba (Giappone)

Mio Kakiuchi (Giappone)

Mio Kakiuchi (Giappone)

Satsuki Yuba (Giappone)

Satsuki Yuba (Giappone)

Nata a Okayama, Mio Kakiuchi si è laureata come suonatrice di corno presso la Kurashiki Sakuyo Music University. Ha cominciato a suonare l’ocarina nel 2011. Dal 2014 ha cominciato a studiare con Satoshi Osawa e si è trasferita a Yamanashi, dove a tutt’oggi risiede. E’ attiva come concertista e come insegnante di ocarina. Nel 2015 e nel 2016 ha avuto l’onore di prendere parte come solista al Focalink International Ocarina Festival in Cina. Satsuki Yuba è nata a Fukuoka nel 1991. Ha iniziato a suonare l’ocarina a 10 anni, esibendosi in ambito locale. Dal 2010 si è trasferita nella provincia di Yamanashi per potere proseguire i suoi studi come musicista professionista di ocarina con Satoshi Osawa. Oggi affianca l’attività didattica a quella concertistica. Nel 2016 ha partecipato come solista al Focalink International Ocarina Festival in Cina.

Riko Kobayashi (Giappone)

Trio Sognatrice (Giappone)

Trio Sognatrice (Giappone)

Il Duo Ocarina “Sognatrice” è composto da due ocariniste giapponesi, Riko Kobayashi e Yuko Yamamoto. Prendendo un caffè, chiacchierando insieme, Riko e Yuko si sono trovate bene e hanno deciso di inseguire un sogno: quello di wuonare insieme! Così nasce questo duo. Nel novembre 2008 si sono esibite per la prima volta in concerto, poco dopo è uscito il loro primo disco.

Osteria del Mandolino (Budrio – Italia)

Osteria del Mandolino

Osteria del Mandolino
Osteria del Mandolino Osteria del Mandolino

OSTERIA DEL MANDOLINO ANTONIO STRAGAPEDE – Mandolino, Chitarra DOMENICO CELIBERTI – Voce, Mandolino FEDERICO MASSARENTI – Ocarina di Budrio MASSIMO PAUSELLI – Clarinetto NICOLÒ SCALABRIN – Chitarra PEPPE AIELLO – Contrabbasso Osteria del Mandolino è una formazione musicale che nasce con lo scopo di riportare alla luce e all’attenzione del pubblico la musica che si sviluppa in Italia dalla seconda metà dell’800 fino ai nostri giorni, attraverso autori illustri, virtuosi musicisti, brani originali e soprattutto attraverso il ballo. Valzer, Polka, Mazurka, Marcia, Serenata, costituiscono il repertorio dei cosiddetti “ballabili”, musica che si ascolta e si può, anzi si deve, anche ballare. Questa musica, troppo spesso maltrattata da suoni finti e tastiere elettroniche, riprende vita nella sua forma originaria attraverso l’uso degli strumenti più diffusi nella nostra tradizione. Mandolini, ocarina, clarinetto, chitarra e contrabbasso si incontrano all’ Osteria del Mandolino, un luogo dell’anima nato dalle nebbie del passato, un luogo nel quale cose antiche tornano a vivere e dove è ancora possibile ascoltare una serenata, avere vent’anni e ballare abbracciati, ed in un percorso di ri-conoscenza entrare in contatto con la parte più intima e vera di noi stessi. E’ con questo spirito, quello delle osterie, che può capitare l’incursione di altri amici e musicisti. Il nome “OSTERIA DEL MANDOLINO” è un omaggio ad un mondo non accademico che ha contribuito enormemente allo sviluppo e alla diffusione dei repertori. Le osterie, infatti, insieme alle sale da barba, erano luoghi dove si riunivano a suonare i musicisti e dove si potevano ascoltare grandi maestri italiani, con un rispetto oggi quasi dimenticato. Suonare questi strumenti, questo repertorio, è come tornare a casa dopo aver viaggiato tanto e nel compiere questo ritorno ecco l’incontro con l’ocarina, terra bolognese che suona, dal 1853. Questa terra, che strappata ai piedi dei danzatori si fa suono, ne rende più leggeri i passi e più vorticosi i frulli.

Flauto di Primavera (Russia)

Flauto di Primavera

Flauto di Primavera (Russia)

Il complesso musicale “Flauto di Primavera” (Russia) esiste dal 2012 ed è formato da musicisti che suonano più strumenti. La band promuove strumenti a fiato etnici (sopilka, ocarina, flauto di pan, floyara): tra questi l’ocarina è uno dei preferiti perché la famosa ocarina italiana è sorella del “swistul’ka” (fischietto), un giocattolo di tradizione popolare usato in Russia.

Gruppo Ocarina Zhu-Feng (Taiwan)

Gruppo Ocarina Zhu-Feng (Taiwan)

Gruppo Ocarina Zhu-Feng (Taiwan)

Il Gruppo Ocarina Zhu-Feng è guidato dal conduttore Geng-Chang Tsai. Al momento è costituito da circa 24 membri, da studenti delle elementari a studenti universitari. Durante la loro gioventù hanno accumulato esperienza in più di mille concerti, esibendosi sia per strada sia in ambienti formali. Sono tra i pochi gruppi musicali di ocarina nel mondo e di loro hanno detto che sono “un gruppo di ragazzi con sorprendenti capacità musicali per l’ocarina multicamera.” Organizzano un concerto ogni anno e qualche volta sono stati invitati a esibirsi in altri paesi asiatici. Inoltre hanno suonato in un concerto con Mikako Honya e con il maestro giapponese di ocarina Sojiro Nomura. Questa volta il gruppo vorrebbe condividere la famosa musica popolare di Taiwan e le sue canzoni aborigene con i fan italiani di ocarina. Si suoneranno con ocarina triple e ocarine con 12 fori. Queste canzoni sono state adattate per l’ocarina dal famoso arrangiatore Li Zhe Yi.

Gruppo Ocarinistico di Grillara (Rovigo – Italia)

Gruppo Ocarinistico di Grillara

Gruppo Ocarinistico di Grillara

Il Gruppo Ocarinistico di Grillara si è formato nel 2012, in seguito al laboratorio di tecnica musicale sull’ocarina svoltosi nella sede del laboratorio – fattoria didattica “L’Ocarina” del costruttore Benvenuto Fecchio, a Grillara di Ariano nel Polesine (RO). È composto da sette musicisti che suonano ocarine artigianali di terracotta a dieci fori firmate Benvenuto Fecchio. Il gruppo di musicisti ha creato un sodalizio artistico col costruttore, promuovendo la diffusione e la conoscenza dell’ocarina e della tecnica musicale dello strumento, attraverso lo svolgimento di corsi e laboratori presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria e nelle scuole primarie del territorio. Dall’amicizia e dalle influenze positive del Gruppo Ocarinistico Budriese, in particolare Fabio Galliani ed Emiliano Bernagozzi, è nata l’idea di un festival dell’ocarina nel Delta del Po. L’idea ha visto la sua realizzazione nell’aprile 2014, con la prima edizione dell’”Ocarina Delta Festival”, che ha portato nel territorio polesano musicisti e costruttori di ocarina provenienti da varie parti del mondo. L’esperienza dell’Ocarina Delta Festival si è poi ripetuta con la seconda edizione del 2016. I componenti del Gruppo Ocarinistico di Grillara sono: all’ocarina DO 7 Andrea Smiderle all’ocarina SOL 6 Raffaele Spinello all’ocarina DO 5 Paola Bellettato all’ocarina SOL 4 Milena Fusetto all’ocarina DO 3 Mario Marafante all’ocarina SOL 2 Silvia Camisotti all’ocarina DO 1 Chiara Parolo

Ocarine Gaggle (Livorno – Italia)

Ocarine Gaggle

Ocarine Gaggle

Le Ocarine Gaggle nascono come un gruppo di amici con la curiosità di scoprire l’ocarina e il mondo che le appartiene. Sperimentano un ampio repertorio musicale, dalla musica folk alla rinascimentale, dalle colonne sonore cinematografiche alla musica classica.

Note d’Argilla (Delta del Po – Italia)

Note d'argila (Italia)

Note d’argila (Delta del Po – Italia)

Il gruppo “Note d’Argilla” Delta del Po, è un quintetto di ocarine e pianoforte di recente fondazione; nato nel 2016, propone un repertorio di danze da tutto il mondo, sia di brani appartenenti alla cultura classica che caratteristici della tradizione popolare. Do1 Gildo Turolla; Sol2 Mario Marafante; Do3 Laura Cacchetti; Sol 4 Raffaele Spinello; Do5 Paola Bellettato; Pf. Gessica Reddi.

Noble Ocarina Ensemble (Corea del Sud)

NOBLE OCARINA ENSEMBLE

NOBLE OCARINA ENSEMBLE

Il Noble Ocarina Ensemble è stato fondato nel 2010 con l’intento di riunire i migliori esecutori della Corea del Sud al fine di promuovere lo sviluppo della musica d’insieme in tutto il paese attraverso l’uso dell’ocarina, strumento popolare di origine Italiana. Il Noble Ocarina Ensemble ha iniziato il suo percorso musicale sotto la guida del Maestro Emiliano Bernagozzi, grande esperto di questo strumento, proseguendo successivamente l’attività didattica con Jongkeun Lee. Jongkeun Lee ed il fratello JongWeon Lee sono i fondatori della più grande fabbrica costruttrice di ocarine della Corea del Sud, la Noble Ocarina Company di Hongseoung. La Noble Ocarina Company sta diffondendo in tutta la Corea del Sud strumenti di propria produzione di altissima qualità, assieme a partiture originali e arrangiamenti di musica di tutti i generi in modo da promuovere la nascita di tanti settimini di ocarine e di far sì che l’ocarina sia sempre più utilizzata nelle scuole. Inoltre la Noble Ocarina Company dal 2010 organizza Festival e concorsi internazionali di ocarina. Il settimino Noble negli ultimi anni ha effettuato tournées di grande successo in diversi paesi del mondo quali Cina, Giappone, Taiwan e Italia. Ha al suo attivo due cd. Nomi dei musicisti del Settimino: 김진성 KIM/JINSUNG 모은혜 MO/EUNHYE 변윤선 BEON/YOUNSEON 김미경 KIM/MIKYUNG 정정자 JEONG/JEONGJA 장목영 JANG/MOKYOUNG 서미림 SEO/MI RIM

Solisti (Corea del Sud)

YUK SU HEE

YUK SU HEE

LEE RYU HYUN

LEE RYU HYUN

PARK YOON KYUNG

PARK YOON KYUNG

Un Po di ocarine (Grillara – Italia)

Un Po di Ocarine

Un Po di Ocarine

Tradizione e passione sono le parole adatte per descrivere il gruppo amatoriale ” Un Po di Ocarine”. Il legame con la tradizione è evidente fin dal nome scelto, che contiene il riferimento al fiume Po il cui corso caratterizza il territorio di appartenenza dei componenti del gruppo. La tradizione, inoltre, si esprime nella partecipazione di Benvenuto Fecchio, figlio dello storico costruttore di ocarine di Grillara, Idelmo, e della sua famiglia: la moglie Giuseppina Pennoni e le figlie Chiara e Giada. Benvenuto continua la tradizione del padre nella costruzione di ocarine e con la sua famiglia gestisce il museo/laboratorio ” L’Ocarina” a Grillara (RO). L’evidente passione per l’ocarina della famiglia Fecchio, nel 2015 ha incontrato la voglia di sperimentare degli altri componenti del gruppo: Vittoriana Bello, Babila Belluco, Emanuela Dalla Montà, Dante Massarenti, Lidia Santin e Helga Tagliatti. Provenienti da diverse esperienze musicali, alcuni componenti del gruppo si sono avvicinati per la prima volta al linguaggio della musica che stanno apprendendo proprio grazie allo studio dell’ocarina in collaborazione con l’associazione “Città della Musica” di Taglio di Po. Il gruppo, con la conduzione di Paola Bellettato e la collaborazione di Raffaele Spinello, esegue brani della tradizione popolare e brani famosi appartenenti a diversi generi musicali

G.O.B. – Gruppo Ocarinistico Budriese (Budrio – Italia)

Gruppo Ocarinistico Budriese

Gruppo Ocarinistico Budriese

Il Gruppo Ocarinistico Budriese (G.O.B.) continua una tradizione musicale più che centenaria, che ha legato per sempre il nome di Budrio a quello dell’ocarina. Il Gruppo Ocarinistico Budriese ha raccolto l’eredità musicale dei complessi ocarinistici sorti nel tempo a Budrio, con particolare riferimento a quelli degli anni ’20 e ’30 diretti da Alfredo Barattoni. Al nucleo originale del gruppo, formatosi nella Scuola d’ocarina di Budrio, si sono in seguito aggiunti musicisti di formazione classica. Attivo da molti anni, il GOB ha effettuato oltre 1000 concerti in Italia e all’estero ed inciso vari CD e DVD. Tra gli impegni internazionali del G.O.B. figurano: tournées in Australia (1987, 1996, 2000); Cuba (1989), Argentina (1990), Cile (1990, 1999), Venezuela (1991) Stati Uniti (1994), Corea del Sud (2010, 2012, 2014), Cina (2014, con concerto nel prestigioso Teatro Nazionale – NCPA di Pechino) e Giappone (2014, 2015), oltre a numerosi concerti in Europa. Negli ultimi anni suoi concerti sono stati trasmessi da Radio3 RAI (2014) RSI (Radio della Svizzera Italiana) (2014) e WDR (Germania) (2015). WEB: www.gobitalia.it

Scuola Comunale di Ocarina Vincenzino Grimaldi(Budrio – Italia)

Scuola Comunale di Ocarina

Scuola Comunale di Ocarina

OKITAMB

OKITAMB

La Scuola comunale di Ocarina sostenuta dal Comune di Budrio e gestita dall’Associazione Diapason Progetti Musicali garantisce la continuità dello studio dello strumento inventato a Budrio, sensibilizzando, attraverso progetti di studio nelle scuole del territorio ed attraverso l’organizzazione dei corsi pomeridiani, la conoscenza e lo studio dell’ocarina per bambini, ragazzi ed adulti. Al festival sarà presente con diverse formazioni ocarinistiche, dai bambini dei primissimi corsi agli adulti, oltre che con OKITAMB, gruppo strumentale nato dalla collaborazione con le classi di chitarre e percussioni della Scuola di Musica ed ovviamente dalle Ocarine. Quest’anno inoltre, in apertura del Festival parteciperanno tutte le classi del progetto Ocarinando, progetto di Educazione Musicale rivolto alla scuola primaria di Budrio, Mezzolara e Vedrana, che da oltre dieci anni viene realizzato gratuitamente nelle scuole del Comune di Budrio.

Ocarina Ensemble (Budrio – Italia)

Ocarina Ensemble

Ocarina Ensemble

Ocarina Ensemble Budrio è un settimino di ocarine formato da ragazzi e ragazze uniti dalla passione per la musica suonata con uno strumento che sa di casa. Infatti, nel 1853, a Budrio è stata inventata l’ocarina, lo strumento di terracotta protagonista dei concerti del gruppo. Prendendo spunto dallo spirito che accompagnava i suonatori di ocarina dell’800, che arrangiavano le musiche tratte dalle opere liriche anziché limitarsi a suonare solo polke e mazurche, Ocarina Ensemble esplora le varie possibilità musicali offerte dallo strumento, inserendo nel repertorio brani della tradizione, arrangiamenti di autori classici come Donizetti, Verdi e Rossini, artisti più moderni come i Beatles, celebri colonne sonore e brani contemporanei, tratti da tradizioni musicali geograficamente lontane. Attualmente è composto da: Erica Buldini, Caterina Campi, Adele Gentili, Giorgia Guardi, Cristian Paolini, Tomas Pasqualotto, Francesco Quaiotto, Federica Taglioli e Elena Venturoli. Ocarina Ensemble è diretto dal M° Marco Venturuzzo e nasce dall’esperienza della “Scuola Comunale di Ocarina V. Grimaldi” promossa dall’Associazione Diapason Progetti Musicali e dal Comune di Budrio, che ha l’obiettivo di mantenere ed innovare il repertorio di musiche per ocarina insegnando lo strumento alle nuove generazioni. Il gruppo ha già realizzato alcune tournèe all’estero: in Germania, in Ungheria in occasione del 50° anniversario del gemellaggio tra Gyula e Budrio, nel 2016 in Cile. Nel 2016 esce “La terra che suona”, primo album del gruppo registrato nella magnifica cornice del Teatro Consorziale di Budrio.

Kurt Posch and Tonpfiff Ensemble (Austria)

Kurt Posch and Tonpfiff Ensemble (Austria)

Kurt Posch and Tonpfiff Ensemble (Austria)

Kurt Posch – costruttore di ocarine dal 1993 (Austria). Si presenta quest’anno a Budrio con la mogle Edith d altri amici con un progetto legato alla musica popolare austriaca: il Tonpfif Ensemble. Ecco cosa dice Kurt dell’ocarina. “L’ocarina è uno stumento affascinante che pone delle sfide. Autodidatta, costruisco ocarine secondo lo stile classico. Sin dall’inizio, il mio obiettivo è stato quello di realizzare ocarine con un suono pulito e ben intonato. Continuo a sperimentare nuovi modelli, in collaborazione con altri musicisti e costruttori. Son felice di condividere le mie esperienze con masterclass, nelle quali dimostro come con un po’ di argilla e pochi, semplici strumenti sia possibile costruire affascinanti strumenti musicali”.

Settimino dell’Oca Rina (Italia)

Settimino dell'Oca Rina

Settimino dell’Oca Rina

Il Settimino dell’Oca Rina nasce dalla ricerca di un progetto musicale originale di Daniele (do1) che ha saputo coinvolgere in questo ensamble un gruppo di amici tutti musicisti e didatti. Ne esce un gruppo affiatato e ben “colorato” che, nonostante la sua giovane età, ha già al suo attivo alcune partecipazioni a festival e stagioni importanti del panorama veneto e nazionale. Così formato il gruppo si propone di diffondere la tradizione ocarinistica Budriese in vari contesti e di utilizzare questo splendido strumentocome primo approccio musicale per grandi e piccini.

Giorgio Pacchioni (Italia)

Giorgio Pacchioni musicista

Ocarine di Giorgio Pacchioni

Emiliano di nascita, amante delle tradizioni culturali della sua terra e musicista di estrazione classica, suona l’Ocarina dagli anni ’60, apprendendone l’uso principalmente come autodidatta. All’inizio degli anni ’80 incomincia a costruire le prime Ocarine interamente a mano, tecnica che mantiene a tuttora, analizzando e studiando gli antichi strumenti di lavoro dei primi geniali costruttori di Ocarine di Budrio e seguendo i preziosi consigli del costruttore di Ocarine A. Mignani di Budrio. Allo stesso tempo fonda il gruppo cameristico “I boun e i Strapazzoun”, dedito alla esecuzioni di musiche popolari emiliano/romagnole e delle sue composizioni in stile ballabile. Successivamente fonda l’ “Ensemble 900″ col quale esegue con successo di pubblico e di critica il repertorio classico delle Ocarine storiche di Budrio. Riveste naturalmente, in un’unica persona, le diverse figure storiche legate alla cultura ocarinistica italiana: 1) Costruttore e progettista di nuovi modelli di ocarina come le ocarine d’armonia di carattere vario, quali: Ocarina cornetta, Ocarina Zampogna, Ocarina a terze gemelle, Ocarina multicamera-P (doppia, tripla e quadrupla). 2) Esecutore concertista e concertatore di gruppi ocarinistici (vedi elenco sottostante delle incisioni discografiche e digitali). 3) Compositore ed arrangiatore di moltissime composizioni per ocarine varie, sia di carattere didattico che classico e sperimentale.

MOG – Molinella Ocarina Group (Italia)

Molinella Ocarina Group

Molinella Ocarina Group

Il Molinella Ocarina Group (Mog), nato nel 2012, è formato da giovani musicisti bolognesi, tutti polistrumentisti, che dalla costituzione portano avanti la tradizione dell’ocarina sia a livello nazionale che internazionale. Dal 2015 il Mog si è dato la forma di associazione. Della formazione fanno parte: Luca Quaglia (1° ocarina in do), Doralice Minghetti (2° ocarina in sol), Valentina Gnudi (3° ocarina in do), Sageevan Sarwanatham (4° ocarina in sol), Eunseong Oh (5° ocarina in do), Eugenia Macchia (6° ocarina in sol), Alberto Ciarrocca (7° ocarina in do) A questi si aggiunge il Maestro Emiliano Bernagozzi che, oltre a suonare con il gruppo, funge da direttore artistico e realizza tutti gli arrangiamenti/adattamenti per ocarina dei brani proposti dal gruppo. Il Maestro Emiliano Bernagozzi, ex primo flauto del Teatro Regio di Parma, continua nella sua attività concertistica di musica da camera, che abbina all’attività di docente di flauto traverso, ocarina e musica d’insieme presso la scuola di musica ‘Il Temporale’ di Bentivoglio e Molinella, entrambe nel Bolognese. Gli altri componenti del gruppo, oltre a proseguire i normali studi superiori, stanno completando la formazione musicale nei Conservatori Martini di Bologna e Frescobaldi di Ferrara. Il Molinella Ocarina Group in pochi anni ha messo in carniere diverse decine di concerti sia a livello nazionale che internazionale. Collabora come gruppo all’Orchestra BenTiVoglio, orchestra nella quale suonano anche singoli componenti del Mog. È recente (gennaio 2017) la collaborazione con l’Orchestra a plettro Gino Neri, diretta da Giorgio Fabbri. Ha già effettuato quattro tournée in Estremo Oriente. Dopo la prima esperienza in Corea del Sud nel 2014, è approdato a Taiwan (luglio 2016) e Giappone (luglio 2016) per poi replicare in Corea del Sud (settembre 2016). Il Mog ha vinto nel 2015 il primo premio per la sezione musica popolare al Concorso internazionale di musica da camera Gioacchino Rossini di Pesaro e, soprattutto, il primo premio assoluto Rossini International allo stesso Concorso. Mai nessuno gruppo di musica popolare/folk italiano era riuscito ad aggiudicarsi un primo premio in un Concorso internazionale di musica da camera. Nello stesso anno il Molinella Ocarina Group si è aggiudicato il primo premio per la musica popolare al Concorso internazionale Valtidone (Pc) e il premio speciale della Giuria al Concorso Nazionale Agostini di Portomaggiore (Fe). Nel gennaio 2017 il Mog è risultato vincitore del Bando per l’internazionalizzazione della musica del Comune di Bologna.

Serghei Chetrari(Moldavia)

Serghiei Chetrari (Moldavia)

Serghiei Chetrari (Moldavia)

Si è diplomato nel 1977 in clarinetto e direzione d’orchestra presso l’Università di Chisinau. Dal 1972 al 1984 ha fatto parte dell’Orchestra nazionale moldava come suonatore di clarinetto, taragot, kaval. Attualmente risiede in Italia. Si innamora dell’ocarina nel 2007. Il suo sogno è di fondare un settimino in Moldavia.  Si esibirà accompagnato dalla moglie fisarmonicista.

Oystein Hagas (Norvegia)

Oystein Hagas (Norvegia)

Oystein Hagas (Norvegia)

Oystein Hagas (Norvegia)

Oystein Hagas (Norvegia)

Costruttore di ocarine e musicista - www.ocarina.no