Musicisti

Se suoni l’ocarina e vuoi essere protagonista del Budrio Ocarina Festival 2019 puoi iscriverti come musicista partecipante! La partecipazione è gratuita, basta compilare integralmente il form dedicato entro lunedì 1 aprile 2019. Possono partecipare esclusivamente suonatori di ocarina oppure gruppi nei quali siano presenti uno o più suonatori di ocarina. Il luogo e il momento dell’esibizione verrà concordato con l’organizzazione del Festival.
If you play Ocarina and you want to be a protagonist at the Budrio Ocarina Festival 2019, you can be registered as a musician participant! The participation is for free, you only need to fill thoroughly the given form until Monday 1st of April 2019. They can only participate ocarina players or groups that include one or more ocarina players. The place and the time of the performance will be agreed upon with the organization of the Festival.


Molinella Ocarina Group – Italia


Il Molinella Ocarina Group (Mog) è formato da giovani musicisti bolognesi, tutti polistrumentisti, che dal 2013 portano avanti la tradizione dell’ocarina, strumento tipico del territorio emiliano. Prima ocarina in do: Luca Quaglia; seconda ocarina in sol: Doralice Minghetti; terza ocarina in do: Valentina Gnudi; quarta ocarina in sol: Sageevan Sarvanatham; quinta ocarina in do: Maestro Emiliano Bernagozzi ; sesta ocarina in do: Eugenia Macchia; settima ocarina in do: Alberto Ciarrocca. Il Maestro Emiliano Bernagozzi, flautista di fama internazionale e direttore dell’orchestra giovanile BenTiVoglio, oltre a suonare con il gruppo, funge da direttore artistico e realizza tutti gli arrangiamenti e adattamenti per ocarina dei brani del gruppo. Il MOG in pochi anni ha messo in carniere diverse decine di concerti sia a livello nazionale che internazionale e ha già effettuato diverse tournée in Estremo Oriente,  ha appena registrato il secondo cd “Il Vento”, che segue l’album d’esordio, “Note di terracotta”, del 2014.


Orchestra BenTiVoglio – Italia


L’orchestra BenTiVoglio, nasce all’interno della scuola di musica “Il Temporale” per dar modo agli allievi di suonare insieme, raccoglie ora ragazzi da tutta la provincia bolognese; è articolata su più livelli paralleli: il Gruppo piccoli, che raccoglie bambini dai 6 anni, l’Orchestra d’archi, l’Orchestra sinfonica con ragazzi più esperti fra i 12 e i 20 anni, infine il Complesso multigenerazionale dove adulti, insegnanti e ragazzi suonano insieme. L’orchestra BenTiVoglio è reduce da una bellissima tournée nella Repubblica Ceca (maggio 2016) e ha da poco vinto il primo premio nel concorso Internazionale Rossini di Pesaro (maggio 2016), è diretta dal M° Emiliano Bernagozzi, maestro preparatore per gli archi Davide Dondi.


Antonio Stragapede – Italia


Il musicista originario di Bari, ha studiato chitarra con i maestri Francesco Diodovich, Daniele Dall’Omo, Armando Corsi e Sandro Gibellini. Nel corso della sua lunga esperienza di musicista l’autore incontra tecniche, stili e generi musicali differenti: dal jazz alle musiche sud americane, dal liscio alla musica klezmer, dalla musica classica alla musica popolare italiana. Ha all’attivo numerose collaborazioni con artisti e formazioni di musica popolare testimoniate da oltre trenta incisioni discografiche. Dal 2015 alterna l’attività di chitarrista a quella di mandolinista nella formazione musicale “Osteria del mandolino”, da lui stesso fondata.


Buoni Amici – Giappone


Siamo il quartetto Ocarina “Buoni Amici” dal Giappone. Da quando abbiamo formato questo quartetto nel 2012, il nostro obiettivo è rendere tutti felici con i nostri concerti. Nel 2014, abbiamo avuto la fortuna di incontrare un membro di “G.O.B”, Mr. Fabio Galliani, quando è venuto in tournée ad Hamamatsu in Giappone. Grazie a lui, fortunatamente abbiamo avuto la possibilità di partecipare a questo festival per la prima volta nel 2015. Speriamo di poter nuovamente godere di un’esperienza così straordinaria.


David Erick Ramos – USA


Un musicista di formazione classica, David Erick Ramos gioca dell’ocarina dal 2006. In primo luogo ha scoperto lo strumento tramite la Legend of Zelda di Nintendo: Ocarina of Time, e da allora ha costruito un grande seguito online, in particolare su Youtube, dove ha accumulato oltre 66 milioni di visualizzazioni sui suoi video musicali ed esercitazioni di ocarina. Originario di San Antonio, TX, David ha anche fatto concerti negli Stati Uniti per spettacoli dal vivo e per promuovere lo strumento attraverso laboratori didattici. Come artista in primo piano, David si è esibito con il tour “Legend of Zelda: Symphony of the Goddesses” di Nintendo e “Video Games Live”, la prima e più lunga serie di concerti di videogiochi. È stato anche interprete di attrici per l’International Ocarina Festival 2015 e 2017 in Italia, così come per il 2018 Ocarina Festival di Seattle, WA. Oltre agli album originali di David (Leave Luck to Heaven del 2013 e Ocarina Road del 2017), è apparso in molti altri progetti, tra cui album tribute come Twilight Symphony (2012) di ZREO, Time’s End: Majora’s Mask Remixed (2012, 2016), e Video Games Live: Level 5 (2016). Più recentemente, David è apparso nella colonna sonora del gioco indie, Yoku’s Island Express.


Kurt Posch e Tonpfiff Ensemble – Austria


Si presenta quest’anno a Budrio con la moglie Edith e altri amici con un progetto legato alla musica popolare austriaca: il Tonpfiff Ensemble. Ecco cosa dice Kurt dell’ocarina. “L’ocarina è uno strumento affascinante che pone delle sfide. Autodidatta, costruisco ocarine secondo lo stile classico. Sin dall’inizio, il mio obiettivo è stato quello di realizzare ocarine con un suono pulito e ben intonato. Continuo a sperimentare nuovi modelli, in collaborazione con altri musicisti e costruttori. “Sono felice di condividere le mie esperienze con masterclass, nelle quali dimostro come con un po’ di argilla e pochi, semplici strumenti sia possibile costruire affascinanti strumenti musicali”.


Un Po di Ocarine – Italia


Tradizione e passione sono le parole adatte per descrivere il gruppo
amatoriale “Un Po di Ocarine”. Il legame con la tradizione è evidente fin dal nome scelto, che contiene il riferimento al fiume Po il cui corso caratterizza il territorio di appartenenza dei componenti del gruppo. La tradizione, inoltre, si esprime nella partecipazione di Benvenuto Fecchio, figlio dello storico costruttore di ocarine di Grillara, Idelmo che, con la moglie Giuseppina Pennoni e le figlie Chiara e Giada gestisce il museo/laboratorio ” L’Ocarina” a Grillara (RO). La contagiosa passione per l’ocarina della famiglia Fecchio, nel 2015 ha incontrato la voglia di sperimentare di Babila Belluco, Giacina Bononi, Dante Massarenti, Lidia Santin e Helga Tagliatti. Un “Po di Ocarine”, con la conduzione di Paola Bellettato e la collaborazione di Raffaele Spinello, esegue brani della tradizione popolare e brani famosi appartenenti a diversi generi musicali.


I Solisti del Gruppo Ocarinistico Budriese – Italia


I Solisti del Gruppo Ocarinistico Budriese, entrambi maestri riconosciuti dell’ocarina a livello mondiale, allontanandosi momentaneamente dalla tradizione tipicamente italiana dell’ensemble di ocarine, vogliono offrire un esempio delle possibilità musicali dello strumento in veste solistica, cimentandosi nell’esecuzione di arrangiamenti di brani di musica classica, popolare e contemporanea. Nel 2011 i Solisti del Gruppo Ocarinistico Budriese hanno realizzato il loro primo cd, “Magical Ocarina”. Oltre a vari concerti in Italia ed Europa, i Solisti del GOB si sono recentemente esibiti in Giappone (2014), Cina (2014), Costa Rica (2015) e Corea del Sud (2013, 2014, 2015, 2017). E’ prevista una nuova tournée in Giappone per l’agosto 2019.


Korea Ocarina Group – Corea del Sud


Park Soohyang – Corea del Sud


Gruppo Ocarinistico Budriese – Italia


Il Gruppo Ocarinistico Budriese (G.O.B.) continua una tradizione musicale più che centenaria, che ha legato per sempre il nome di Budrio a quello dell’ocarina. Il Gruppo Ocarinistico Budriese ha raccolto l’eredità musicale dei complessi ocarinistici sorti nel tempo a Budrio, con particolare riferimento a quelli degli anni ’20 e ’30 diretti da Alfredo Barattoni. Al nucleo originale del gruppo, formatosi nella Scuola d’ocarina di Budrio, si sono in seguito aggiunti musicisti di formazione classica. Attivo da molti anni, il GOB ha effettuato oltre 1000 concerti in Italia e all’estero ed inciso vari CD e DVD.


Nancy Rumbel – USA


Nancy è una musicista professionista, compositrice e insegnante, suona oboe, corno inglese, ocarine e tastiere. È molto conosciuta per la sua carriera durata 34 anni in cui ha vinto anche un Grammy Award con il duo Tingstad & Rumbel. Il suo nuovo progetto musicale chiamato Confluence uscirà a maggio 2019. La creatività di Nancy unita ai suoi strumenti e a una grande forza di volontà le ha permesso di andare oltre ai progetti solisti creando collaborazioni con altri musicisti, registi, ballerini, scrittori, fotografi, pittori, bird watchers e perfino psicologi. Ha creato un laboratorio didattico chiamato Surprice & Wonder per le scuole elementari nel quale celebra il mondo degli strumenti musicali rari, per nutrire e sviluppare l’immaginazione e la creatività dei bambini. Ha fondato l’associazione BirdNote.org, che conduce un programma radiofonico di due minuti seguito da più di due milioni di ascoltatori ogni giorno.  http://www.NancyRumbel.com


Note d’Argilla – Italia


Il gruppo “Note d’Argilla” Delta del Po, è un quintetto di ocarine e pianoforte di recente fondazione; nato nel 2016, propone un repertorio di danze da tutto il mondo, sia di brani appartenenti alla cultura classica che caratteristici della tradizione popolare. Do1 Gildo Turolla; Sol2 Mario Marafante; Do3 Laura Cacchetti; Sol 4 Raffaele Spinello; Do5 Paola Bellettato; Pf. Gessica Reddi.


Bentivoglio Ocarina Ensemble – Italia


Il BOE, Bentivoglio Ocarina Ensemble è un gruppo di otto ragazzi della scuola di Musica “Il Temporale” di Bentivoglio. I giovani sono tutti musicisti provenienti dallo studio di strumenti chi ad arco come violino, viola e violoncello e chi a fiato tra cui flauto traverso e clarinetto, uniti per riscoprire una cultura più folkloristica. Guidati dal Maestro Emiliano Bernagozzi, l’Ensemble si dedica da quasi un anno allo studio dell’ Ocarina nella formazione in Settimino esibendosi per la prima volta a Ottobre 2018 al festival internazionale “Ocarina Rave Party”.


Osteria del Mandolino – Italia


Osteria del Mandolino è un progetto musicale che riporta alla luce la musica da ballo della nostra penisola: valzer, polka, mazurka, fox trot, tango… il liscio, la filuzzi Bolognese. Osteria del Mandolino è un’idea, un suono, un teatro che si trasforma in pista da ballo, una festa. Valorizziamo assieme le nostre tradizioni, la nostra cultura, la nostra musica.


Zhu-Fong Ocarina Ensemble & Tasan Laiji Ancient song choir – Taiwan


Zhu-Fong è guidato dall’istruttore Geng-Chang Tsai. Pur essendo giovani, hanno accumulato esperienza in oltre cento spettacoli, dai concerti di strada ai concerti formali. Sono tra i pochissimi gruppi di ocarina composti di adolescenti nel mondo, e sono stati definiti “un gruppo di adolescenti con straordinarie abilità di ocarina a camere multiple “. Ogni anno tengono un concerto per profitto e sono stati invitati ad esibirsi in altri paesi in Asia. Hanno anche tenuto un concerto congiunto con il maestro dell’ocarina giapponese, Sojiro Nomura, e Mikako Honya. Per questo festival di Ocarina, saranno insieme al coro antico di Tasan Laiji, che è un gruppo aborigeno ad Alishan. Hanno creato un musical con le canzoni antiche di Ocarina e Tsou. Questo musical è stato eseguito per la prima volta a Taiwan l’anno scorso e ha ricevuto una valutazione molto alta.


Piani Inclinati – Italia


I Piani inclinati eseguono brani trascritti dal patrimonio artistico e poetico della musica italiana. Eterogeneo per età, genere ed estrazione musicale, il gruppo ha come riferimento gli arrangiamenti strumentali che hanno caratterizzato la canzone d’autore nel secolo scorso. Vito Rorro, violino; Alberto Ciarrocca, ocarine; Felice Foschini, chitarra e basso; Federico Occhiuzzi, percussioni; Marcello Ciarrocca, voce e chitarra.


Le Cuntesse – Italia


Le Cuntesse è un gruppo al femminile di musica popolare del Sud Italia. Unite dalla passione per la tradizione, ricercano canti e cunti delle donne di Campania, Puglia, Sicilia e Calabria elaborati in uno spettacolo di musica e voci polifoniche.


Ensemble Ocasci – Giappone


“Oca – sci” significa “quattro ocarine”: “Oca” è diminutivo dell’ocarina e “sci” significa “quattro” in giapponese. Siamo insegnanti di ocarina di Hiroshima e Nagoya. Ci uniamo per fare concerti due o tre volte all’anno. Noi abbiamo grande desiderio di partecipare all’Ocarina Festival 2019, per far conoscere sempre di più uno strumento affascinante come l’ocarina. Membri: Yae Sasaki, Cisato Nakahara, Yuri Hashimoto, Atsuko Watanabe.


Kebalan Ocarina Orchestra – Taiwan


Siamo “Kebalan Ocarina Orchestra”, sotto la direzione di Lung – Shan, Lin, promuoviamo la bellezza dell’arte dell’ocarina di Yilan, Taiwan, per più di 15 anni. Ci siamo esibiti in tutta la città di Yilan e abbiamo avuto l’esperienza di partecipare alle esibizioni di ocarina in Cina, Giappone e Corea. Le caratteristiche principali della nostra band sono le seguenti:
– Il metodo unico al mondo per legare le corde per l’ocarina.
– Il metodo di gioco di Multi-Camera Ocarinas in modo innovativo.
– Eseguire il settaggio con Ocarine Multi-Camera.
– Avere gli arrangiamenti più complessi di Taiwan.


Lee-Jeongmi – Corea del Sud


Ocarina Ensemble Budrio – Italia


OEB è un settimino di ocarine formato da ragazzi e ragazze uniti dalla passione per la musica suonata con uno strumento che sa di casa. Prendendo spunto dallo spirito che accompagnava i suonatori di ocarina dell’800, che arrangiavano le musiche tratte dalle opere liriche anziché limitarsi a suonare solo polke e mazurche, OEB esplora le varie possibilità musicali offerte dallo strumento, inserendo nel repertorio brani della tradizione, arrangiamenti di autori classici e artisti moderni, colonne sonore e brani contemporanei, tratti da tradizioni musicali geograficamente lontane. Attualmente è composto da: Erica Buldini, Caterina Campi, Adele Gentili, Giorgia Guardi, Cristian Paolini, Tomas Pasqualotto, Federica Taglioli e Elena Venturoli. OEB è diretto dal M° Marco Venturuzzo e nasce dall’esperienza della “Scuola Comunale di Ocarina V. Grimaldi” promossa dall’Associazione Diapason Progetti Musicali e dal Comune di Budrio, che ha l’obiettivo di mantenere ed innovare il repertorio di musiche per ocarina insegnando lo strumento alle nuove generazioni. Il gruppo ha già realizzato tournée all’estero e ha  inciso “La terra che suona”, registrato nella magnifica cornice del Teatro Consorziale.


Fabio Galliani – Italia


Fabio suona l’ocarina da quando era bambino. È nato e cresciuto a Budrio, il paese in cui l’ocarina fu inventata nel 1853. Dal 1979 fa parte del GOB, Gruppo Ocarinistico Budriese, con cui ha preso parte a parecchi concerti in Italia e all’estero. Insieme a Emiliano Bernagozzi costituisce “I solisti del GOB”, dal 2003 è direttore del Museo dell’Ocarina di Budrio e direttore artistico del Festival dell’ocarina di Budrio. È presidente della Federazione Internazionale dell’Ocarina. Nel 2008 ha inciso il suo album solista “ocarinamania”. Dal 2015 tiene master per insegnanti di musica in diverse città della Cina. Oltre all’ocarina suona il clarinetto e il flauto. Al festival 2019 suonerà con Insolito trio, GOB e i solisti del GOB.


Emiliano Bernagozzi – Italia


Il Maestro Emiliano Bernagozzi, flautista di fama internazionale e direttore dell’Orchestra Giovanile BenTiVoglio, oltre a suonare con il gruppo, è il direttore artistico e realizza tutti gli arrangiamenti e gli adattamenti per ocarina dei brani del gruppo.


Gaggle – Italia


Letteralmente “gruppo di oche al suolo”, Gaggle nasce nel 2010 dalla volontà di cinque amiche e colleghe musiciste entusiaste di riscoprire l’ocarina e di confrontarsi con questo bellissimo strumento. L’ocarina, strumento tradizionale italiano tipico di Budrio, paese in provincia di Bologna, è così chiamata per la sua forma, che ricorda appunto un’oca e viene realizzata artigianalmente in coccio; il suono prodotto è rotondo e pastoso negli strumenti gravi, mentre risulta penetrante e squillante in quelli più acuti. Il nostro ensemble interpreta musiche originali che spaziano tra tutte le epoche e tutti gli stili: musica tradizionale tosco-emiliana, musica folk da tutto il mondo, musica contemporanea, musiche di scena per spettacoli teatrali, musica medioevo-rinascimentale.


Giorgio Pacchioni – Italia


Ottiene il diploma di Clarinetto presso il Conservatorio G.B.Martini di Bologna. Dopo gli studi ha una breve, ma significativa, attività come clarinettista. Negli anni ‘70 dirige e/o collabora con alcune formazioni vocali quali: la Corale “O.Vecchi” di Mirandola (Mo), la Corale “G.Rossini” e la Corale “Gazzotti” di Modena, con le quali produce diversi concerti. Suona in duo con alcuni musicisti e gruppi da camera esibendosi con un numero ampio di strumenti rinascimentali e barocchi. Dirige per alcuni anni il “Collegium musicum” dell’Università di Bologna, con il quale esegue vari concerti. Ordinario della cattedra di flauto dolce al Conservatorio “G.B. Martini”, concertista poliedrico, si è esibito nei più importanti Teatri italiani. È stato in tournée in molti paesi europei dove ha effettuato anche registrazioni per emittenti televisive e radiofoniche.


Martha Patricia Ramírez – Colombia


Martha Patricia Ramírez è un’insegnante di musica dalla Colombia. Ha oltre 30 anni di esperienza nell’insegnamento della musica a livello di scuola elementare. Attraverso la sua prospettiva, dopo aver introdotto l’ocarina come strumento del primo sviluppo musicale nei bambini, la loro sensibilità artistica ha subito un’evoluzione notevole ed eccitante. Ha esplorato i metodi inglesi e italiani di suonare locarina. Ritiene che i bambini del suo paese debbano sentirsi circondati dalla pace e dall’amore, e la musica è l’ideale per questo obiettivo. Per questo motivo, la signora Ramírez presenta l’ocarina in Colombia come uno strumento con una storia meravigliosa e infinite possibilità di instillare musica e arte nelle generazioni future.


Ocarina Seven – Giappone


Ocarina-Seven è un affascinante e coinvolgente insieme di sette suonatori di Ocarina che si esibiscono in Giappone e all’estero. Combinando strumenti di varie dimensioni, dall’ottavino al contrabbasso, gli artisti creano un unico suono strutturato. Ocarina-Seven si è esibita al livello internazionale dal 2012. Oltre ad esibirsi, le attività di Ocarina-Seven includono una serie di articoli chiamati “Teach Us, Ocarina Seven!” nella rivista specializzata Ocarina, “Ocarina” (pubblicazione ALSO) e insegnamento presso Ocarina Music Camp dal 2014. Attraverso queste attività Ocarina-Seven sta diffondendo la gioia di interpretare l’Ocarina. Musicisti: Mr. Atsushi Ueda, Ms. Sachiko Muto, Ms. Tomoko Morishita, Mr. Taro Enami, Ms. Shino Kawakami, Ms. Kyoko Oyama, Ms. Kazumi Sato.


Henry Bransdorfer – USA


Henry Bransdorfer è un ocarinista e compositore di Grand Rapids, Michigan. Ha partecipato a dei festival e concorsi di ocarina negli Stati Uniti, Italia, Corea del Sud e Giappone. Ha iniziato a suonare l’ocarina nel 2010 e continua a diffondere la sua popolarità in tutto il mondo. Attualmente Henry sta seguendo una laurea in composizione e una laurea in giapponese presso l’Università delle Hawaii a Manoa.


Brian Blauch – USA


Polistrumentista diplomato in clarinetto, ha fatto tournée nazionali e internazionali con compagnie di Broadway. È membro della Sinfonia di Salisbury (USA), lavora con molte compagnie teatrali in tutta la Carolina del Nord (USA). Ha iniziato a studiare seriamente l’ocarina circa 5 anni fa in ricordo di suo nonno che era anch’egli suonatore di ocarina.


Altri Musicisti

Makiko Miyake (Giappone), Ohad Fraizler Hileli (Israele), Chiay County Jhuci Senior High School Trio (Taiwan), Insolito Trio, Allievi scuola media “E. Maestri” Taglio di Po, Bella Bologna, Renée Geoffrion (Francia), Brian Blauch (USA).